Seguire il Sentiero della Natura. Fare della propria Vita un'Opera d'Arte. Sognare per Credere. Un progetto di Francesca Salcioli

Biennale LeArtiPossibili 2020

Dal 24 al 27 Settembre 2020 si terrà la terza edizione della Biennale LeArtiPossibili dedicata al tema del rame. Il progetto, ideato da Francesca Bagnoli e Cristina Ghiglia nel 2016, mira a far convergere in un’unica riflessione abilità e sensibilità artistiche differenti di artisti, artigiani, arteterapeuti e gruppi provenienti da strutture di cura, accoglienza e riabilitazione che fanno della pratica artistica uno strumento non solo espressivo e conoscitivo, ma anche terapeutico, educativo e di condivisione.

La Biennale LeArtiPossibili 2020 RAME ha raccolto 75 adesioni individuali e 43 di gruppo, per un totale di oltre 120 opere che verranno esposti a Milano presso la sede della Stecca 3.0, con il patrocinio del Municipio 9, del Comune di Milano e della Città Metropolitana di Milano. Una grande partecipazione che ha dato vita a una mostra in cui il rame viene mostrato declinato, grazie alla sua estrema duttilità e malleabilità, nelle sue differenti modalità di impiego, che ne fanno ora supporto, ora inserto, ora unico materiale di cui sono costituite le opere.

Usato come lastra, battuto e intagliato, o intrecciato e tessuto come un filo, ossidato, smaltato a fuoco, polverizzato o usato come cornice, il rame ha rivelato un’enorme varietà di lavorazioni possibili svelando, nel suo polimorfismo, l’enorme ricchezza della diversità. Tutti i manufatti hanno un formato massimo di 40×40 cm per le partecipazioni singole e 80×80 cm per le partecipazioni collettive.

La mostra vede tra le partecipazioni due opere realizzate da gruppi di adolescenti nell’ambito dei laboratori promossi da “8pagine – freepress per ragazz* di tutti i generi”, un progetto di enciclopediadelledonne.itNel pomeriggio di sabato 26 Settembre, a partire dalle 16.00, la Stecca sarà teatro di un flashmob legato alla Biennale LeArtiPossibili 2020 RAME, promosso da una rete che comprende 8pagine e il  TavoloGiovani del Municipio 2 di Milano: un filo di rame collegherà messaggi su stoffa, parole e desideri raccolti nei mesi della quarantena e nel corso del mese di Settembre attraverso laboratori presso la Cascina Martesana; sarà un’anteprima performativa della mostra “Stendi i panni – Parole al vento” che avrà luogo in Cascina Martesana nel mese di Ottobre.

La mostra resterà aperta da giovedì 24 a domenica 27 Settembre, dalle 10.00 alle 19.00. Le normative anti-Covid prevedono un accesso limitato alla mostra e il rispetto delle regole di comportamento, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata della visita. Le visite di gruppo potranno essere effettuate esclusivamente su prenotazione all’indirizzo prenotazioni@leartipossibili.it indicando il numero di partecipanti, la data e l’orario desiderati. Il primo ingresso è previsto per le h.10.30 e l’ultimo per le h.18.00. Gli ingressi sono scaglionati ogni mezz’ora.

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.leartipossibili.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Salotto Olistico

Specchi Sciamanici dell’Introspecchio

Corso 21 Giorni di Mandala

Corso 21 Giorni di Autoritratto Interiore

Corso Ambularte

Mappa dell’Arteterapia: corsi e professionisti

Facebook Pagelike Widget
Facebook Pagelike Widget
Facebook Pagelike Widget

Note buone

Le Buone Arti non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità
del materiale.

A cura di

Le Buone Arti è un progetto di Francesca Valentina Salcioli, p.iva 07256660965.
error: Content is protected !!